Medicina del lavoro

La Medicina Lavoro fa riferimento ai compiti del Medico del Lavoro o Medico Competente. Il primo è la sorveglianza sanitaria dei dipendenti, che comprende accertamenti preventivi e periodici finalizzati ad accertare l’idoneità del lavoratore alla mansione specifica.

Ogni dipendente addetto a mansioni che comportano particolari rischi per la sicurezza, l’incolumità e la salute di terzi deve essere sottoposto a regolari procedure per l’accertamento sanitario di assenza di tossicodipendenza o di assunzione di sostanze stupefacenti o psicotrope (Conferenza Unificata del 30 ottobre 2007).

Per un Medico Competente non è sempre possibile affidarsi ad un laboratorio di analisi, è dunque necessario avere la possibilità di svolgere delle prove on-site purché sia possibile una registrazione oggettiva a stampa dei risultati.

Visualizzazione di 3 risultati

Visualizzazione di 3 risultati