Dispositivi monouso

I dispositivi monouso rappresentano una vasta gamma di articoli di utilizzo quotidiano per i professionisti sanitari a garanzia della sicurezza del paziente e dell’operatore.

I dispositivi monouso, o usa e getta, coprono un ampio ventaglio di usi destinati ad un solo paziente durante una singola procedura medico-assistenziale.

In altre parole, non è previsto che dopo il primo utilizzo siano disinfettati o puliti per essere riutilizzati una seconda volta. Infatti, dopo il primo utilizzo l’operatore deve smaltire il dispositivo secondo le politiche aziendali: i numerosi metodi di sterilizzazione non garantiscono un secondo utilizzo in totale sicurezza.

Numerosi vantaggi caratterizzano l’utilizzo del monouso;

– Sicurezza: i prodotti usa e getta vengono debitamente smaltiti dopo il primo utilizzo nel corso di una procedura. Gli operatori sanitari evitano così contaminazioni e malattie, riducendo quindi al minimo le possibilità di diffondere malattie e germi tra pazienti e personale sanitario;

– Risparmio di tempo: i dispositivi riutilizzabili necessitano di essere sterilizzati dopo ogni singolo utilizzo. La risterilizzazione serve per rimuovere sangue, tessuti vari e residui biologici, mentre il monouso viene immediatamente gettato dopo il loro utilizzo.

– Costo: il monouso risulta più economico, dal momento che non necessita di prodotti per la risterilizzazione, ricambi o accessori e manutenzioni varie. I prodotti monouso garantiscono una qualità notevole simile a quella dei prodotti riutilizzabili, ma ad un costo minore.

– Impatto ecologico: i dispositivi monouso hanno un impatto ambientale decisamente meno dannoso per il pianeta, risparmiando i reflui derivanti dai cicli di sterilizzazione.

Visualizzazione di 2 risultati

Visualizzazione di 2 risultati