Pubblicato il

I colori delle provette

I colori delle provette

I colori delle provette sono diversi ed è il tappo, oltre che l’etichetta, che consente di distinguerle, caratterizzando il diverso contenuto di additivi.

Anche se a prima vista i tappi delle provette per prelievo di sangue potrebbero essere percepiti come un accessorio di secondaria importanza, sono, al contrario, un componente fondamentale a garanzia del paziente, della sicurezza degli operatori e del corretto flusso di lavoro in Laboratorio.

In particolare, l’enorme quantità di provette di sangue che perviene in Laboratorio può essere smistata verso i diversi settori analitici di destinazione proprio grazie ai colori delle provette, particolarmente del tappo.

I colori dei tappi delle provette VACUSERA® sono conformi alla norma ISO 6710 per i Codici Colori Internazionali e corrispondono alle linee guida internazionali CLSI (Clinical Laboratory Standards Institute) per la raccolta dei campioni ematici.

La tabella riporta i diversi tipi di provette da analisi distinte dal colore del tappo per i diversi esami del sangue. Inoltre, la tabella specifica per ogni tipologia di provetta, oltre alle singole caratteristiche, anche il numero di inversioni prescritte ed il settaggio della centrifuga. Uno scorretto settaggio della centrifuga, in particolare, può generare il mancato “decollo” del gel barriera dal fondo della provetta.

Anche le etichette delle provette VACUSERA® riportano lo stesso colore del tappo, per aumentare ulteriormente la distinzione fra le provette ed il loro facile riconoscimento.

Nell’immagine è riportata l’etichetta delle provette VACUSERA® per la coagulazione.

Etichetta Vacusera

Di seguito sono riportate le diverse categorie di provette con i relativi tappi con i colori distintivi secondo ISO 6710.

tappo azzurro

Tappo azzurro – Provette VACUSERA® per coagulazione e provette VACUSERA® CTAD

Le provette VACUSERA® per coagulazione sono contraddistinte dal tappo azzurro e contengono come anticoagulante una soluzione tamponata di trisodio citrato.

Sono disponibili concentrazioni di citrato da 0,109 mol/l (3,2%) o 0,129 mol/l (3,8%). La scelta della concentrazione dipende dalle politiche dei laboratori. Il rapporto di miscelazione è di 1 parte di citrato e 9 parti di sangue.

Le provette VACUSERA® CTAD contengono, oltre alla soluzione tampone di sodio citrato, anche teofillina, adenosina e dipiridamolo.

In particolare, le provette VACUSERA® per coagulazione e CTAD, grazie alla tecnologia a doppia parete, sono adatte per esaminare i parametri di coagulazione.

tappo rosso

Tappo rossoProvette VACUSERA® per siero

Le provette VACUSERA® per siero sono contraddistinte dal tappo rosso. Le pareti interne di tutte le provette da siero sono provviste di un rivestimento in particelle di silice micronizzata che attivano la coagulazione quando la provetta viene capovolta delicatamente nel processo di miscelazione del sangue dopo il prelievo.

Le provette per siero con gel contengono nella base un gel separatore che, durante la centrifugazione, “decolla” per formare una stabile barriera tra il siero e le cellule di sangue. In questo modo determinati parametri nella provetta primaria rimangono stabili fino a 48 ore, a condizione che si rispettino le raccomandazioni di conservazione del laboratorio.

tappo verde

Tappo verde – Provette VACUSERA® per plasma

Le provette VACUSERA® per plasma sono contraddistinte dal tappo verde scuro, e si dividono in 3 categorie a seconda dell’anticoagulante micronizzato sulla parete: litio eparina, ammonio eparina, sodio eparina.

L’anticoagulante eparina attiva le antitrombine, bloccando così la cascata coagulativa e producendo un campione di sangue intero/plasma invece di sangue coagulato/siero.

Le provette VACUSERA® con litio eparina e gel separatore contengono, oltre all’eparina, una barriera di gel inerte sul fondo della provetta. Durante la centrifugazione il gel si sposta verso l’alto, fornendo una barriera stabile che separa il plasma dalle cellule.

tappo viola

Tappo viola – Provette VACUSERA® con EDTA

Le provette VACUSERA® con EDTA sono contraddistinte dal tappo viola e presentano adeso all’interno della parete della provetta l’anticoagulante EDTA K2 o EDTA K3. L’EDTA lega gli ioni di calcio inibendo la cascata coagulativa. Gli eritrociti, i leucociti e i trombociti in un campione di sangue anticoagulato per mezzo di EDTA rimangono stabili fino a 24 ore. Lo striscio di sangue dovrebbe essere effettuato entro 3 ore dal prelievo.

Le provette con EDTA sono adatte per analisi su sangue intero nell’ambito dell’ematologia. Le provette con EDTA K2 + gel sono adatte per analisi su plasma EDTA per la diagnostica molecolare e per determinare la carica virale.

tappo rosa

Tappo rosa – Provette VACUSERA® EDTA K3 e Aprotinina

Le provette VACUSERA® EDTA K3 e Aprotinina, a differenza delle altre provette VACUSERA® EDTA K2/K3 contraddistinte da tappo lilla, sono contraddistinte da tappo rosa.

Le provette con EDTA K3 e Aprotinina permettono di effettuare i test ACTH a temperatura ambiente.

tappo grigio

Tappo grigio – Provette VACUSERA® per glucosio

Le provette VACUSERA® per glucosio sono disponibili con varie combinazioni di additivi anticoagulanti e stabilizzanti: Sodio Fluoruro ed EDTA K3 (FE), Sodio Fluoruro e Potassio Ossalato (FX), Sodio Fluoruro e Na2 EDTA (FE).

Le provette per glucosio sono adatte per determinare glucosio e lattato.

In particolare la provetta Sodio FluoruroNa2 EDTA (FE) inibisce la cascata glicolitica fino a 24 ore.

tappo giallo ACD

Tappo giallo – Provette VACUSERA® per la determinazione del gruppo sanguigno

Le provette VACUSERA® per la determinazione del gruppo sanguigno sono contraddistinte dal tappo giallo e sono disponibili con i due additiviACD-AACD-B (Acid Citrate Dextrose), oppure con una soluzione CPDA (Citrate Phosphate Dextrose Adenin).

Sono adatte per determinare il gruppo sanguigno, oppure per la conservazione delle cellule del sangue.

tappo blu

Tappo blu – Provette VACUSERA® per elementi in tracce

Le provette VACUSERA® per elementi in tracce sono contraddistinte dal tappo blu.

Sono disponibili con eparina di sodiosenza additivo oppure con un attivatore di coagulazione e sono adatte per esaminare gli elementi in tracce Cd, Cr, Cu, Pb, Ni, Zn.

La provetta per elementi di tracce con eparina di sodio è adatta per esaminare Mg.

tappo nero

Tappo nero – Provette VACUSERA® VES (o ERS)   

Le provette VACUSERA® per VES contengono una soluzione tampone 3,2% di trisodio citrato (0.109 mol/l). Rapporto di diluizione: 1 parte di soluzione di citrato con 4 parti di sangue.

Le provette per VES vengono impiegate per determinare la velocità di eritrosedimentazione.

tappo bianco

Tappo nero – Provette VACUSERA®  senza additivo    

Le provette VACUSERA® senza additivo non contengono alcun additivo; possono essere utilizzate, ad esempio, per le determinazioni del CSF.

La nostra proposta

Interconsult, ha come mission un’assistenza accurata al cliente, affiancandolo nell’individuazione delle scelte operative più adeguate, fornendo la nostra competenza e le nostre soluzioni.

In quest’ottica, e con lo scopo di fornire ai nostri clienti sempre i prodotti più all’avanguardia e con il miglior rapporto qualità / prezzo, nel settore dei sistemi di prelievo sottovuoto, Interconsult, attraverso la sua Linea PREANALITICA, ha introdotto nel mercato italiano la nuova marca Disera con le provette sottovuoto VACUSERA®, che per qualità ed assortimento rappresenta il top di gamma, al pari dei brand più conosciuti.

Non esitate a contattarci per studiare insieme le migliori soluzioni per le vostre esigenze.